RSS

Archivi categoria: SBK

DUCATISTI TRADIZIONALISTI = AMISH

Pre-articolo: Per sapere chi sono in breve, leggete di fianco alla mia firma in fondo, dopo aver letto tutto l’articolo!)

Mi viene in mente mio nonno quando gli dicevo che le medicine sono state una grande invenzione, hanno permesso di curare gente malata, e lui mi diceva:”Ah, balle! Noi per dormire abbiamo sempre preso la camomilla, non abbiamo bisogno di quelle pastiglie!”. O ancora:”Ah, balle! Abbiamo sempre fatto così, abbiamo sempre preso quella roba li, cosa vado a prendere una roba nuova?! No no no!!!”.

Poi rileggo certe frasi di presunti “Veri Ducatisti” (non voglio sindacare o star qui a parlare di cosa voglia dire “Veri”, perchè altrimenti tirerei su un polverone che nemmeno un tornado nel deserto tirerebbe su!!!) che dicono:”Ah, il telaio tradizionale? No no no, merda Valentino Rossi che lo vuole, la Ducati è sempre stata col telaio a traliccio, con l’airbox nelle competizioni e il motore portante, non cambieremo mica adesso eh?!”. E ancora:”Ah no no, quello la è un deficiente che non sa far andare la Ducati, la Ducati è sempre andata così!!”.

Per me queste mentalità filano troppo tra di loro, sono proprio uguali!!!

Questi “Veri Ducatisti” non vogliono delle presunte migliorie (presunte perchè non sono ancora state realizzate) solo perchè “SONO ABITUATI COSI'”, solo perchè “LA DUCATI E’ SEMPRE STATA COSI'”. E poi magari tra 2.000 anni proveranno la Ducati con delle modifiche “Giapponesi” e diranno:”Oh ma sai che la mia va proprio bene?! Non ha mica più quel problemino la eh!!”

Ma dubito, perchè chi ha messo il culo sul Ducati Cucciolo, avrà detto pregi e difetti, e i difetti sono stati migliorati!

Chi ha messo il culo sulla Ducati 1257cc e un motore quattro cilindri a 90° a V, avrà detto pregi e difetti, e i difetti sono stati migliorati.

Chi ha messo il culo sulla Ducati 750 Imola Desmo, avrà detto pregi e difetti, e i difetti sono stati migliorati.

La Ducati è bicilindrica, bene, perchè voi “Veri Ducatisti” non volete anche la Desmosedici da MotoGP bicilindrica? Se siete tradizionalisti li dovete essere fino in fondo!

Mi viene sempre più da paragonare i “Veri Ducatisti” agli Amish che, per chi non lo sapesse, sono una popolazione che vive come contadini e artigiani in campagne che tengono gelosamente libere dalle intrusioni della civilizzazione che possano intaccare i loro principi guida. L’elettricità non è ammessa, non esistono automobili, vestono fuori dal tempo, a partire da quando si sposano portano la barba ma non i baffi come chiede la Bibbia, nessuna donna porta gioielli e così via…. (Se vi interessa di più sugli Amish, cliccate qui!)

I “Veri Ducatisti”, quelli che odiano Valentino Rossi, odiano chiunque cerchi di migliorare la “loro” moto e si accontentano di un gregario che non sviluppa niente ma che, come dicono loro “..minima spesa massima resa” (massima resa dove se arriva sempre dietro?!).

E che, secondo me, sono contenti e parlano di Fenomeni solo quando uno di loro vince (Stoner perchè ha vinto il mondiale nel 2007, Bayliss perchè ha vinto 3 mondiali in SuperBike, Fogarty perchè ha vinto 4 titoli mondiali in SuperBike e tanti altri a cui io per primo rendo merito delle loro straordinarie imprese. Hanno vinto, non glielo si può negare, anzi!!) ma non parlano di “Vero pilota Ducati” quando uno naviga un pò nella cacca (DePuniet, Capirossi 2011, Barbera, Haga e Fabrizio in SuperBike, Elias quando correva con Ducati e via..)

Per concludere, io non voglio fare la morale a nessuno, anzi, però vorrei far capire a certe persone che come loro vedono noi “Valentiniani” dei fanatici che non vedono oltre a Rossi, anche nel mondo Ducati c’è gente che non vede oltre Ducati. Penso che ci dovrebbero essere mille sfaccettature, e non 2 singole posizioni estremiste.

Penso che i “Veri Ducatisti” (intesi, come ho detto prima, come quelli che vedono SOLO Ducati e Ducati Tradizionale) siano “una popolazione che vive come contadini e artigiani in campagne che tengono gelosamente libere dalle intrusioni della civilizzazione che possano intaccare i loro principi guida.”, esattamente come gli Amish.

STAY WITH ME!!!

VI|27 (PS: HO UNA DUCATI della quale sono contentissimo E TIFO VALENTINO ROSSI per me il miglior pilota di sempre. Quindi, sono dentro a entrambe le compagini, Ducatisti e Valentiniani, con la differenza che mi reputo sportivo, che rendo merito a chi va reso merito e che non sparo mer*a al primo che si trova in difficoltà ma ci crede fino in fondo!!!)

Annunci
 
 

Tag: , , , , , ,

VALENTINO A SILVERSTONE CON LA 1198SP

Lo scopo è puramente istruttivo, non potendo girare con la Desmosedici attuale, e non essendo un test organizzato con la GP12, l’arma da 1000cc che i tecnici stanno affinando per la prossima stagione, e che è già cesa una volta in pista con i due piloti ufficiali. Valentino sale sulla 1198 per la seconda volta quest’anno, dopo il test di gennaio in cui si sono testate le condizioni della spalla malandata.

“Mi sono molto divertito perché dopo qualche giro con la 1198 Superbike, abbiamo avuto un problema elettrico e abbiamo deciso di usare una 1198 stradale che ci ha portato al volo la filiale inglese di Ducati – ha raccontato Valentino Rossi prima di ripartire per l’Italia. – Mi è piaciuto molto guidarla qui. La pista è bella, difficile, molto tecnica. Ti impegna perché ci sono delle sezioni molto veloci dove le traiettorie giuste sono importanti e altre molto strette dove si deve avere un buon “grip” in accelerazione. La prima curva è completamente cieca, devi tenere una linea molto precisa, e in generale tutta la prima parte è davvero grandiosa, sicuramente quella che preferisco. Insomma mi sono divertito, anche perchè c’erano tanti piloti che hanno fatto la storia dei motori, come John Surtees che mi ha detto che qui ci ha corso negli anni cinquanta.. Io allora non le seguivo le gare” ha concluso scherzando il pilota italiano “ma lui è stato grande”.Valentino Rossi sulla Ducati 1198 a Silverstone

Valentino Rossi sulla Ducati 1198 a SilverstoneValentino Rossi sulla Ducati 1198 a SilverstoneValentino Rossi sulla Ducati 1198 a Silverstone

STAY WITH ME!!!

VI|27

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18/05/2011 in SBK, Valentino Rossi - MotoGP

 

Tag: , , , , , , , , ,

MANUELA eletta la più bella dei paddock

TUTTI I DIRITTI (testi e foto) DI GPONE BY ALICE MARGARIA – www.gpone.com

PER L’INTERVISTA ANDATE SU QUESTO LINK: http://www.gpone.com/index.php/it/news/35-in-evidenza/3654-manuela-va-sempre-in-quinta-piena.html

E VOI SIETE D’ACCORDO CON QUESTA CORONAZIONE??? O PREFERITE LA ALTRE RAGAZZE?

Eleonora Pedron – Biaggi


Olivia Stringer – Haslam

Paddock girls Portimao 2010

Adriana Stoner – Stoner

Adriana Stoner and Casey Stoner - MotoGP Testing

Ingrid Tence – Capirossi

Laura Barriales – Gibernau

Stay with me!!

VI|27

 
2 commenti

Pubblicato da su 11/05/2011 in SBK

 

Tag: , , , ,

Anteprima Monza SBK: Casco Arai Haga by Drudi Performance

Ecco il casco che userà Nori Haga per il GP di Monza, sulla falsa riga di quello usato sempre nella gara di Monza 2009. Il casco è pressochè simile a livello di grafica, infatti presenta sempre un mirino che “punta” sul circuito di Monza, solamente che quest’anno è proposto in una grafica bianca anzichè nera, forse per intonarsi meglio ai nuovi colori del team PATA di cui Nori Haga è il pilota.

Il casco che vedete sotto, naturalmente è stato ideato dalla Drudi Performance.

CASCO MONZA 2011:

CASCO MONZA 2009:

Stay with me!!!!

VI|27

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 05/05/2011 in SBK

 

Tag: , , , , , ,